• 23 Maggio 2016

Una vita frenetica e… Quel ciclo che balla!

Mestruazioni che saltano, anticipano o ritardano? Mai dare per scontate le tue funzioni fisiologiche, perché possono alterarsi per il troppo stress o la dieta drastica.

 

Pink

Per una donna frizzante e dinamica come Beatrice, che deve dividersi tra mille impegni quotidiani, la salute è fondamentale. Perché è un attimo essere “tradita” dal suo corpo e accusare segni di cedimento. Sei così anche tu? A volte ti senti un po’ come una trottola, che gira da una parte all’altra senza soluzione di continuità?

 

Il tuo stile di vita non consente abbassamenti del ritmo, del resto è così che ti piace, non potresti neppure immaginare di trascorrere le tue giornate chiusa dentro casa o in una grigia routine che includa solo lavoro e famiglia. Hai bisogno di esprimere le tante sfaccettature della tua personalità e di condividere le tue passioni, per questo ami organizzare uscite con le amiche, frequentare corsi creativi, andare ai concerti o a ballare, e naturalmente fare sport per mantenerti in forma. Nulla ti può fermare… Eppure ti accorgi che a volte il tuo corpo ti lancia dei segnali che faresti meglio ad ascoltare.

 

Uno di questi  è il tuo ciclo un po’… ballerino: a volte le mestruazioni saltano, altre volte anticipano, altre ancora ritardano. Che succede?

 

Succede che le tue funzioni fisiologiche possono subire delle alterazioni se tiri troppo la corda. Questo discorso vale in particolar modo per il ciclo mestruale, che è un meccanismo biologico estremamente complesso e delicato, che può andare facilmente in tilt quando sei sotto stress. Considera che l’eumenorrea – così viene definito con termine medico un ciclo mestruale perfetto e privo di complicazioni – dovrebbe essere la normalità per una donna fertile e sana. Ma basta davvero pochissimo per scombussolare le cose.

 

Ad esempio una dieta lampo per entrare in quel nuovo modello di jeans super skinny che hai visto in negozio. Senza rifletterci troppo, provi su di te quel nuovo regime che in pochi giorni promette una silhouette da urlo, e dieta dopo dieta… qualche mestruazione inizia a saltare. E se stai vivendo un periodo particolarmente stressante? Altro che dieta glamour delle star! Ti butti sul cibo e ti abbuffi di dolci e cioccolato per compensare le tensioni. Salvo poi farti prendere dai sensi di colpa e correre in palestra a raddoppiare la tua dose di pesi e di lezioni di zumba! Tutto bene, sei sana, sei giovane, il corpo regge. Ma il tuo ciclo ne risente, e si altera.

 

Proprio così, devi stare attenta a non stravolgere troppo la tua alimentazione, perché quando riduci al lumicino i grassi e le calorie induci il corpo a mettersi in stand-by per compensare il gap energetico e la prima funzione biologica che viene messa riposo è proprio quella riproduttiva. In altre parole, le tue ovaie non hanno sufficiente benzina per innescare il processo ovulatorio e se ne vanno in letargo.

 

Ricorda che anche il ritmo sonno-veglia è importante: non puoi passare una settimana super impegnativa a dormire sì e no 5 ore per notte e lanciarti in weekend di notti brave con lunghe dormite diurne, senza pensare che questo non comporti degli effetti sul tuo corpo e sui suoi ormoni.

 

Insomma, quando il ciclo balla, tu smetti di ballare e prenditi un po’ di tempo per goderti del sano riposo. E approfitta anche per prendere quell’appuntamento dal ginecologo che è da un po’ che avevi in mente di prenotare senza avere mai il tempo per farlo. La salute è la priorità, e il tuo benessere intimo dipende soprattutto da te, da quanto sei in grado di ascoltare i segnali che il tuo corpo ti invia e di rispettare i suoi bisogni fisiologici.

 

Mangia bene, dormi il giusto, non temere di annoiarti se ti concedi una sera a settimana tutta per te. Usa il tempo libero per fare un break, leggere un buon libro, meditare, ascoltare musica, insomma stare con te stessa e coccolarti. E vedrai che rallentare il ritmo non significa perderti qualcosa ma, al contrario, guadagnare in equilibrio e in benessere. Anche intimo!

 

IL CONSIGLIO DELLA GINECOLOGA

La Ginecologa

LO STILE DI VITA, LE ABITUDINI, LE ORE DI SONNO/VEGLIA, IL PESO E LO STRESS SONO TUTTI FATTORI CHE POSSONO INFLUENZARE LA REGOLARITÀ DEL CICLO MESTRUALE NELL’ARCO DELL’ANNO. ALCUNE VOLTE PUÒ CAPITARE UN RITARDO O UN ANTICIPO MESTRUALE, CIÒ CHE IMPORTA È CHE QUESTE VARIAZIONI SIANO OCCASIONALI. E’ VERO CHE L’IRREGOLARITÀ MESTRUALE NON È INDICATIVA DI INFERTILITÀ, TUTTAVIA È SEMPRE CONSIGLIABILE UNA VISITA GINECOLOGICA. SENZA CONTARE CHE, QUANDO TUTTO FUNZIONA COME UN OROLOGIO, GLI EFFETTI COLLATERALI DELLA FLUTTUAZIONE ORMONALE SONO MOLTO MENO INTENSI.

Le 6 lady

Un brivido d’amore… Per un altro!

Lug 01, 2016 / Violet

Ho perso la testa per un nuovo collega, che sembra ricambiare. Ma mi sento così in colpa nei confronti di mio marito. Aiuto, cosa devo fare???

Leggi tutto
  • Iscriviti al programma!

Entra nella community!

Instagram

 

Lo sapevi che…?

La celiachia può ostacolare il concepimento

Quando un bimbo non arriva, una delle cause potrebbe essere la celiachia, cioè un'intolleranza permanente al glutine presente nel frumento, nell’orzo, nella segale e nel farro. Non è ancora chiara la connessione, ma i dati dicono che, nelle pazienti con sterilità senza causa nota, la prevalenza della celiachia è di gran lunga maggiore rispetto alla popolazione generale: 4-8% (fonte AIC). Nelle donne celiache che non sanno di esserlo, e che non hanno escluso il glutine dalla dieta, si ha un accorciamento della durata della vita fertile e si manifestano con maggiore frequenza alterazioni del ciclo mestruale e lunghi periodi di amenorrea, fattori che mal si conciliano con il concepimento.

Cistiset Advance