Un brivido d’amore… Per un altro!

Ho perso la testa per un nuovo collega, che sembra ricambiare. Ma mi sento così in colpa nei confronti di mio marito. Aiuto, cosa devo fare???

 

Violet

Bello, intelligente, preparato, atletico e gentile. In una parola: perfetto! Ecco il ritratto di Alberto, un ragazzo di 30 anni entrato da poco nello staff del mio capo come esperto di marketing e comunicazione. Peccato che io sia “moooolto” sposata. Il problema è che mi mette in subbuglio e non riesco a concentrarmi sul lavoro come dovrei.

 

In pratica mi sento come una ragazzina di 15 anni alle prese con la sua prima cotta per il compagno di classe belloccio. Sto ancora più attenta al mio look, mi trucco alla perfezione ogni mattina e scelgo gli abiti che mi valorizzano. A tal riguardo, devo ammettere che questa sbandata si sta rivelando moto utile per la mia forma fisica, infatti non faccio nessuna fatica a seguire la dieta in vista dell’estate… Il cibo è ormai l’ultimo dei miei pensieri!

 

Il fatto è che la mia infatuazione sembra ricambiata, il che peggiora le cose! Alberto non manca occasione per propormi una pausa caffè o fermarsi al mio desk per fare due chiacchiere nei momenti liberi. Quando passa e mi vede indaffarata al pc o rispondere al telefono, mi strizza l’occhio in segno di intesa… Mi fa un sacco di complimenti!

 

Cosa devo fare??? Non sono una che si lancia in relazioni extraconiugali, non tradirei mai mio marito, non mi posso certo definire una moglie trascurata, e allora perché mi sorprendo a fantasticare su me e Alberto, su come sarebbe fare l’amore con lui, o anche semplicemente uscire insieme per un appuntamento romantico? Immagino come mi vestirei per lui, di cosa parleremmo. E’ pazzesco! E’ la prima volta che perdo la testa per un altro uomo da quando sono sposata e non so come mi devo comportare…

 

Sono in piena crisi esistenziale. Tra l’altro da quando penso a lui non riesco più a guardare mio marito con gli stessi occhi. Perciò ultimamente la nostra vita sessuale non è certo delle più vivaci.

 

Mi sento talmente in colpa, e terrorizzata all’idea di mettere in discussione il mio matrimonio, che l’altro giorno ho approfittato della visita periodica con la mia ginecologa per parlargliene. Non pensavo che avrei mai potuto confidarmi con qualcuno, su questo. Ma forse proprio perché si tratta di una persona con cui non ho molta confidenza, paradossalmente mi è venuto più facile.

 

Lei mi ha parlato da donna a donna, e mi ha molto tranquillizzata:

La Ginecologa 

Se è un flirt innocente può non avere un significato particolare… Se non quello di farle battere il cuore un po’ più forte, di farle sentire di nuovo le farfalle nello stomaco. Il mio consiglio è quello di viverlo, semplicemente per quello che è e che le offre. Un divertente, erotizzante, innocente flirt, che si limita a qualche ammiccamento, che non pregiudicherà il suo matrimonio ma che, semmai, aggiungerà un po’ di pepe. Come ravvivare la vita sessuale con suo marito? Non sono una sessuologa ma posso dirle quello che mi raccontano moltissime mie pazienti: cioè che non c’è nulla di più afrodisiaco di una passioncella platonica per un altro! Quindi sfrutti la nuova sensualità che questa “novità” le ha infuso per sedurre suo marito: vedrà che tutto si sgonfierà presto e che Fabio tornerà l’unico uomo della sua vita, suo figlio a parte!

Abbiamo riso, con la dottoressa, forse ha ragione lei, ogni tanto un brivido d’amore è utile a sentirsi di nuovo desiderabili anche se siamo mogli e madri irreprensibili. Seguirò i suoi consigli già da… Stanotte!

 

Le 6 lady

Felice, anche con qualche kg in più

Set 27, 2016 / White

Sono cicciottella, ma mentre prima ero anche infelice, adesso le cose vanno molto meglio. Merito di chi mi sta aiutando a ritrovare la vera me.

Leggi tutto
  • Iscriviti al programma!

Entra nella community!

Instagram

 

Lo sapevi che…?

Problemi di coppia? Forse è colpa della dieta

Le scelte alimentari possono incidere sulla vita sessuale: lo dicono gli specialisti della Società Italiana di Andrologia. Il benessere sessuale legato all'alimentazione è dovuto ad una serie di fattori che vanno dalla qualità dei cibi che si mangiano, all'associazione degli stessi, fino alle implicazioni psicologiche per quelli che vengono identificati come cibi afrodisiaci. Una dieta troppo ricca di carboidrati, ad esempio, può provocare una risposta insulinica anomala che ha come conseguenza il calo del testosterone, l’ormone sessuale maschile prodotto dai testicoli. Tra gli alimenti che stimolano maggiormente la produzione di testosterone ci sono le uova, il miele e… l’aglio.

Cistiset Advance