• 01 Luglio 2016

Mestruazioni: se ci siete battete un colpo!

Non mi era mai capitato, neppure da ragazzina. Non che abbia sempre avuto il ciclo super regolare, anzi, ma un salto di 5 mesi… Questo non mi era mai successo!

 

Blue Lady

So che le mie ovaie sono tendenzialmente pigre, ma siccome sono sempre molto attenta ad ogni sintomo e mi sottopongo regolarmente ai controlli ginecologici, so anche che quando ho il ciclo ballerino non mi devo preoccupare perché le cause possono dipendere dallo stress, essendo una persona molto emotiva.

 

Ma un salto di 5 mesi… Beh, questo non mi era mai successo! Ho persino fatto il test di gravidanza, nonostante sia molto attenta con Marco e da quando stiamo insieme abbia avuto con lui solo rapporti protetti con il femidom. Niente, naturalmente, non sono incinta!

 

Tra l’altro il mio problema è venuto fuori anche a casa, perché mia mamma si è accorta che la mia scorta di assorbenti era sempre uguale. Quando le ho spiegato che ero senza mestruazioni da mesi si è allarmata: “E cosa aspetti ad andare dal medico???”

 

Eh già, cosa stavo aspettando? 5 mesi senza mestruazioni a 27 anni non è normale. Così mi sono fatta visitare dalla mia ginecologa, ma dopo un primo controllo e un’ecografia risultava tutto a posto. E quindi? L’intuizione è arrivata proprio alla dottoressa.

La Ginecologa 

Simona, per caso sta facendo molto sport? La vedo un po’ più asciutta e definita dell’ultima volta. Forse sta semplicemente esagerando.

 

Ebbene sì, ho intensificato gli allenamenti perché con Marco mi sono iscritta alla mezza maratona cittadina e poi per migliorare le prestazioni ho aggiunto anche un po’ di esercizi per allenare i muscoli di sostegno, tre volte a settimana. Se devo dirla tutta, ho anche modificato la dieta: mangio molte proteine, la pasta solo due volte a settimana così come il riso, e i dolci li ho eliminati del tutto. Inoltre sto scegliendo cibi light a basso contenuto di grassi. Ma mi sento molto bene, non credo di essere sottopeso. Cosa c’è che non va in tutto questo?

La Ginecologa 

Non è questione di peso, ma di risposta ormonale. Il ciclo ovulatorio è regolato dagli ormoni femminili secreti dalle ovaie, dalle ghiandole surrenali su stimolazione dell’ipofisi, ma in parte anche dai depositi di adipe del corpo. Se questi vengono consumati completamente, a causa di un eccesso di attività fisica e di una dieta non adeguata, accade quello che sta accadendo a lei, le ovaie vanno in stand-by e l’ipofisi smette di stimolare la produzione ormonale. Si chiama amenorrea ipotalamica ed è un problema che, ad esempio, colpisce le atlete o le ballerine.

 

Sono rimasta di sasso. E mi sono preoccupata, primo perché mi ha detto che l’irregolarità mestruale è un campanello d’allarme da non sottovalutare, secondo perché può arrivare a compromettere la fertilità dal momento che, quando l’apparato endocrino va in tilt, è molto difficile riportarlo in equilibrio.

 

Così la ginecologa mi ha consigliato di ridurre gli allenamenti, dormire il giusto e mangiare meglio e di più, soprattutto cibi con grassi “buoni” come l’olio extravergine d’oliva, le noci, le uova e la frutta secca, i semi di lino e di girasole, l’avocado e il salmone (ma anche sardine, sgombri e trote). La dottoressa mi ha anche suggerito la bottarga di pesce e i derivati della soia. E poi ha concluso:

 La Ginecologa

Vedrà che così facendo presto tutto tornerà nella norma. Se così non dovesse essere, e se entro un paio di mesi le mestruazioni non dovessero ricomparire, vedremo di agire in modo più drastico.

Da oggi sono a dieta ingrassante! Incredibile ma vero. Purtroppo dovrò dire addio all’obiettivo di correre la mezza maratona e questo mi dispiace infinitamente. Le mestruazioni non sono sempre una passeggiata, anzi spesso sono una rottura di scatole, ma quanto mi mancano in questo momento…

 

 

Le 6 lady

Acne dopo i 30 anni? Tutt’altro che rara!

Mag 23, 2016 / Violet

“Perché mi vengono i brufoli anche se l’adolescenza è passata da un pezzo?” Scoprilo qui e trova il rimedio giusto per il tuo tipo di pelle.

Leggi tutto
  • Iscriviti al programma!

Entra nella community!

Instagram

mese del benessere intimo

 

Lo sapevi che…?

Un motivo in più per smettere di fumare? Respirare

Hai una tosse fastidiosa, che non passa? Se sei una fumatrice, probabilmente per te tosse, catarro e mancanza di respiro sono sintomi apparentemente normali. Attenzione però, perché possono essere i campanelli d'allarme di una grave malattia respiratoria nota come BPCO, ovvero Broncopneumopatia cronica ostruttiva. Si tratta di una patologia invalidante molto diffusa ma spesso riconosciuta troppo tardi, anche 4 anni dopo la sua insorgenza. La BPCO colpisce solitamente intorno ai 40 anni e nella gran parte dei casi è causata dal fumo. Buttare le sigarette è il modo più efficace per ridurre il rischio di BPCO e la progressione della malattia, migliorando la qualità della vita e del respiro. 

Cistiset Advance
Ti piacerebbe ricevere
un consulto gratuito
per un PROBLEMA INTIMO?