Mestruazioni e allattamento: cos’è e quando arriva il capoparto

    Normalmente il primo ciclo dopo il parto (chiamato capoparto) compare quando si riduce la frequenza delle poppate a 4-5 al giorno, di solito con l'introduzione della prima pappa. Tuttavia può succedere di avere un sanguinamento anche prima, ma è normale se i cicli poi risultano irregolari con ritardi anche di 1-2 mesi finchè si allatta. Di solito i primi cicli dopo il parto sono più abbondanti del solito. E' però anche normale non avere il ciclo mestruale durante tutto il periodo dell'allattamento. Infine può essere ancora normale se non compare la mestruazione entro 3-4 mesi dalla fine dell'allattamento. Superato questo periodo sarà opportuno eseguire degli accertamenti.

    Non avere le mestruazioni non esclude però la possibilità di una gravidanza: infatti l'ovulazione è sempre comunque possibile indipendentemente. Quindi è opportuno usare delle precauzioni se non si desidera una gravidanza e fare un test di gravidanza in caso di dubbio.

    Le 6 lady

    La dieta per la fertilità: cosa mangiare per rimanere incinta

    Mag 23, 2016 / Green

    Rimanere incinta non è facilissimo, ma la dieta può aiutare: ecco i 7 cibi giusti per aumentare le probabilità di gravidanza.

    Leggi tutto

    Entra nella community!

    Instagram

    Lo sapevi che…?

    Orecchie rosse? Non sempre per la vergogna…

    Sui danni da cellulare se ne sono dette tante, ma questa è veramente curiosa: tra chi lo utilizza continuamente, ci sarebbe un alto rischio di sviluppare la dermatite. Questa malattia della pelle è localizzata intorno all'orecchio e sull'orecchio stesso e si manifesta con arrossamento, prurito, vescicole. A causare questo sfogo, circoscritto alla zona dov'è appoggiato il telefonino, è probabilmente il nichel o il cromo, che sono presenti nelle parti metalliche del cellulare. I due metalli sono spesso impiegati nei cellulari attorno allo schermo, nella tastiera, nel logo. La soluzione viene da sé: poche telefonate, cambiare spesso orecchio e utilizzare il più possibile auricolare e viva voce.