Sono Alice e ho 14 anni. Il mio corpo sta cambiando e non so bene cosa aspettarmi dal futuro. Per ora posso definirmi carina, simpatica e solare. Ho un sacco di dubbi e domande sul ciclo, sulle mestruazioni e su tutto il resto, come il sesso ad esempio, ma non sono mai andata da una ginecologa perché mi vergogno. Ho un buon rapporto con i miei genitori anche se di certe cose con loro non parlo di certo! Preferisco confidarmi con le mie amiche e seguire i loro consigli. Vado a scuola e mi piace la danza moderna, che pratico da quando ero piccola. Il ragazzo non ce l’ho ancora, in realtà non l’ho mai avuto a differenza di alcune compagne di classe, ma c’è un tipo che mi piace e vedo che mi guarda. Una volta mi ha pure sorriso...

Intorno alle mestruazioni esiste da sempre una mitologia priva di fondamento. Pregiudizi e convinzioni che in estate sembrano raggiungere il culmine dell’assurdità.
Lui, lei, l’altra. E se l’altra fosse la tua migliore amica? E se alla fine scoprissi che era tutto un equivoco?
Sono cicciottella, ma mentre prima ero anche infelice, adesso le cose vanno molto meglio. Merito di chi mi sta aiutando a ritrovare la vera me.
Si chiama Roberto, ha un anno più di me e mi piace un sacco! Ma non so come comportarmi… Mi butto subito o devo farlo ingelosire?
Un mese di sguardi dal tipo dell’ultimo anno e poi? Lo vedo insieme a un’altra! Oggi non ho intenzione di uscire dalla mia stanza. Cosa che mia madre non capirà…
Noooo! Non ho più assorbenti, adesso come faccio? La mamma è al supermercato, le scrivo di comprarli o lascio perdere e chiedo alla mia amica di portarmeli?
Sono alla fine del corso di danza pop ed è arrivato il fatidico saggio, con un costume improponibile che mi fa grassa. Devo inventarmi una scusa per saltarlo…
La fanno facile dicendo “Oggi pranziamo al fast food”. Forse perché loro non hanno bisogno di chiedere il permesso a casa. Come convinco mia madre a lasciarmi andare?
Ieri sono andata per la prima volta da una ginecologa, per via di strane perdite bianche. Alla fine è stato molto meno traumatico di come me l’ero figurato!

Le 6 lady

Un appuntamento al buio

Lug 01, 2016 / Green

Io, un fascinoso avvocato che potrebbe essere l’uomo dei miei sogni e… Un disastro su tutta la linea!

Leggi tutto
  • Iscriviti al programma!

Entra nella community!

Instagram

 

Lo sapevi che…?

Tatuaggi ok, ma fai attenzione al rosso

Fai parte anche tu degli oltre 100 milioni di europei che hanno dei tatuaggi? Sappi che potresti correre qualche rischio, soprattutto a causa degli inchiostri utilizzati, sui quali non sempre si effettua un controllo di qualità. Gli inchiostri potrebbero essere contaminati con batteri come stafilococco, streptococco, pseudomonas ed enterococco che possono portare ad infezioni anche gravi. La soluzione? Abbastanza impraticabile: prima di tatuarsi, far sottoporre gli inchiostri a controlli microbici e verifiche sugli ingredienti. Tra le reazioni avverse considerate di minore entità ci sono fotosensibilità, prurito, gonfiore e reazioni allergiche al pigmento. La nuance più a rischio? Il rosso.

Cistiset Advance