Il sesso durante le mestruazioni: si può?

E’ possibile vivere gratificanti esperienze sessuali anche nel pieno delle mestruazioni? La risposta è sì, seppur con qualche precauzione, a patto che lo desideri davvero.

 

Pink

Sei una tipa romantica e “perbene”, se vogliamo un po’ una principessa come Beatrice, ma nonostante questo da un po’ di tempo stai pensando all’idea di fare l’amore con il tuo ragazzo anche durante le mestruazioni? Specialmente dopo aver letto “50 sfumature di Grigio” stai cominciando a valutare sul serio l’opzione? Del resto, tu dirai, se non è stato un problema per Anastasia Steele, perché dovrebbe esserlo per te... E poi che male c’è a fare pensieri di questo tipo, non c’è nulla di cui vergognarsi! Il problema è che un romanzo è un romanzo, la vita è un’altra cosa, e doverti immaginare negli scomodi panni di focosa amante con l’assorbente potrebbe sembrarti un po’ improbabile, se non ridicolo. Eppure ci pensi. Quindi, che fare?

Chiedere alle tue amiche per sapere come si comportano loro in quei giorni, rischierebbe di scatenare risposte molto eterogenee. Chi soffre di crampi e dismenorrea potrebbe inorridire al solo pensiero: “L’unica cosa che voglio per 5 giorni al mese – potrebbe raccontarti una collega di lavoro – è buttarmi a letto con la borsa dell’acqua calda sulla pancia.” Ma la tua amica di palestra, invece, potrebbe essere dell’avviso opposto: “Fare l’amore quando hai le mestruazioni è un’esperienza molto più gratificante e intensa, perché la sensibilità è al top, inoltre vuoi mettere il gusto del proibito!” Naturalmente non mancherebbe la classica risposta del tipo: “Sei matta, è anti igienico avere rapporti intimi nel bel mezzo del flusso mestruale, e poi sicuramente il tuo ragazzo non gradirebbe tutto quel rosso.” Senza contare antichi pregiudizi che ti potrebbero tornare alla memoria, cose che ti diceva tua nonna su ciò che una donna può e non può fare quando è “contaminata” dal suo sangue mestruale…

Insomma, ci pensi, ci rifletti, ma sei punto e a capo. E allora, è possibile vivere gratificanti esperienze sessuali anche nel pieno delle mestruazioni? Ecco la verità:

  1. Non ci sono controindicazioni di alcun tipo. E’ importante che tu sappia che un rapporto sessuale in quei giorni non ha conseguenze sulla durata delle mestruazioni o sulle tue condizioni di salute pertanto, se questa era la remora, puoi depennarla
  2.  

  3. Se decidi di provare, che sia perché lo desideri tu e non perché il tuo partner te lo impone, questo vale sempre e comunque quando si parla di rapporti sessuali
  4.  

  5. Ascolta quello che ti dice il tuo corpo. Probabilmente durante il primo giorno e mezzo non sentirai alcuno stimolo a fare l’amore, perché i tuoi livelli di testosterone e di estrogeni sono molto bassi. Ma a partire dal terzo giorno le cose cambiano, ed è proprio in questa fase delle mestruazioni che potresti sentire rinascere il desiderio di avere un rapporto sessuale. Se così fosse, è arrivato il momento di prendere l’iniziativa
  6.  

  7. La tua vagina è ben lubrificata, quindi non corri il rischio di sentire dolore o avere difficoltà durante la penetrazione, e probabilmente anche l’eccitazione sarà più rapida. Però, naturalmente, stai perdendo  sangue e questo è un elemento da tenere in considerazione soprattutto sotto il profilo pratico… Pertanto è meglio che tu scelga una posizione in cui il tuo partner stia sopra di te, ed è meglio che stendi un asciugamano pulito sotto di te. In alternativa, potete fare l’amore sotto la doccia, un’esperienza sempre molto piacevole e divertente
  8.  

  9. preservativoSe il flusso ematico ti crea disagio, o lo dà al tuo partner, ma avete ugualmente voglia di fare l’amore, potete usare il condom per un maggior comfort e per evitare un contatto diretto con il sangue
  10.  

  11. Il profilattico è inoltre necessario per altre ragioni: la prima è che durante le mestruazioni sei particolarmente vulnerabile alle infezioni intime e pertanto è importantissimo proteggerti dalle malattie a trasmissione sessuale e dall’azione patogena dei batteri che si trovano nelle mucose intime. Inoltre puoi comunque restare incinta e, se questo non è nei tuoi piani, evita la tentazione di considerare il sesso durante le mestruazioni come un sistema contraccettivo efficace, perché non lo è. Infatti può accadere che gli ultimi giorni di flusso, e questo vale particolarmente per chi ha il ciclo lungo o irregolare, coincidano con la fase pre-ovulatoria, e considerando che gli spermatozoi possono restare vivi e attivi per oltre 48 ore in utero il rischio di una gravidanza indesiderata, seppur basso, è concreto
  12.  

  13. Se l’idea di un rapporto completo turba te o il tuo partner, ma avete comunque desiderio l’uno dell’altra, potete optare per delle alternative fantasiose. Ad esempio se tu indossi il tampone interno potreste stuzzicarvi con la masturbazione o con il sesso orale: l’importante è che sia una decisione condivisa e che tu sia perfettamente convinta di farlo e a tuo agio. Ricorda però di non avere mai un rapporto sessuale completo con il tampone indosso!

 

Ora che sai tutto, spetta a te decidere! 

 

IL CONSIGLIO DELLA GINECOLOGA

La Ginecologa

 

PER TUA INFORMAZIONE, AGGIUNGO UNA BELLA NOTIZIA: UN SESSO APPAGANTE HA UN EFFETTO POSITIVO DURANTE LE MESTRUAZIONI SIA DAL PUNTO DI VISTA PSICOLOGICO CHE FISICO. INFATTI PUÒ CONCRETAMENTE AIUTARTI A RILASSARE LA MUSCOLATURA PELVICA E ADDOMINALE CONTRATTA, DIMINUENDO I CRAMPI E IL GONFIORE, E PUÒ RIDURRE ALTRI SPIACEVOLI DISTURBI COME IL MAL DI TESTA. INOLTRE GRATIFICHERÀ LA TUA FEMMINILITÀ, PERCHÉ IL SESSO TI FA SENTIRE BELLA E DESIDERABILE ANCHE IN QUEI GIORNI CRITICI, CONTRIBUENDO A CEMENTARE IL RAPPORTO COMPLICE CON IL TUO PARTNER, SPECIE SE SIETE ABITUATI A MOSTRARVI IN OGNI ASPETTO SENZA PUDORI.

Le 6 lady

Capelli fragili, che cadono: perché proprio a me?

Mag 23, 2016 / Violet

La tua capigliatura è un po’ stressata? Forse ha bisogno di un break dai trattamenti troppo aggressivi…

Leggi tutto
  • Iscriviti al programma!

Entra nella community!

Instagram

 

Lo sapevi che…?

Migliore o peggiore? No, diverso. E’ il cervello femminile

Sei più multitasking di tuo marito? Certo, sei una donna! E lui è più bravo di te nel leggere le mappe? Ovvio, è un maschio! Ebbene, quelli che una volta erano dei luoghi comuni sono stati dimostrati scientificamente. Esistono differenze tra uomini e donne, risultato di effetti avvenuti nel corso di millenni e che coinvolgono la genetica, gli ormoni, il cervello, e che non implicano alcun giudizio di inferiorità o superiorità. In generale, il cervello dell'uomo segue schemi più basati sulla razionalità, mentre nella donna il funzionamento sarebbe maggiormente di tipo intuitivo. Nell'uomo, inoltre, il funzionamento dei circuiti nervosi è più rigido, mentre è più plastico nella donna.

Cistiset Advance