Il running? La droga naturale per il mio umore

Correre sviluppa il buonumore, il rilassamento mentale, la spensieratezza e la gioia: ecco il segreto di una #ladyrunner.

 

Ciao! Come sono andati i primi passi di corsa? Ti sei sentita meglio, vero? Non avevo dubbi. E sai perché? Correre sviluppa endorfine: insomma è una specie di droga naturale per il buonumore. Una volta che si è provata, non se ne può più fare a meno. Con il vantaggio che si tratta di un oppiaceo naturale e che non ti fa assolutamente male. Tutt’altro!

“Se non corri, non puoi capire”: sì… Mi sono ritrovata anch’io a dire frasi simili alle amiche che mi davano della pazza per il mio instancabile desiderio di infilare le scarpette e fare qualche chilometro. La verità è che ormai ho imparato a conoscermi. Ho imparato che, quando arrivo a casa, dopo una lunga e faticosa giornata di lavoro e magari sono anche un po’ irritabile, ho l’umore ballerino e non mi va di fare nient’altro che sdraiarmi sul divano e guardare il soffitto, la mia migliore medicina naturale è cambiarmi e uscire a correre.

L’attività fisica fa esplodere le mie endorfine, il neurotrasmettitore del buonumore. E ci sono studi scientifici che confermano come questo benefico effetto delle endorfine aumenti se la pratica dell’attività fisica è svolta all’aria aperta. Non è un caso che sia decisamente meglio correre al parco, in spiaggia o in pista piuttosto che sul treadmill in palestra!

Insomma, hai capito quello che voglio dirti. Correre per me è diventato una valvola di sfogo per affrontare i momenti difficili. Mentre corro, di solito al parco, non ascolto la musica ma piuttosto ascolto il mio respiro, cerco di regolarizzarlo, mi concentro sui miei passi: all’inizio guardo solo davanti a me, poi poco alla volta inizio a osservare: un altro runner, una famiglia con bambini, i cani che giocano, i colori della natura. E alla fine, spostando l’attenzione dalle mie difficoltà, dalle fatiche del giorno ad altro, mi rilasso e finisco per elaborare con incredibile facilità soluzioni a problemi che sembravano insormontabili.

Il segreto è avere la grinta, la voglia di buttare fuori quello che non ti fa stare bene e creare spazio per le cose belle. Durante l’allenamento finisci per essere in quello stato di grazia che, anche se non corri come vorresti, non fai i tempi o chilometri che ti eri ripromessa all’inizio, alla fine ti lascia una sensazione di rilassamento mentale, spensieratezza e gioia difficili da raggiungere in altro modo… Tanto che, oltre a essere meno irascibile, ne beneficiano tutte le funzioni del tuo corpo: dalla regolarità intestinale alla riduzione del gonfiore “in quei giorni”, alla pelle più luminosa fino a migliorare il sonno.

 

RUBRICA A CURA DI RAFFAELLA CAGNAZZO



Giornalista e blogger. Appassionata runner e apprendista fotografa; instancabile viaggiatrice; velista entusiasta.
MyBlackSunglasses.com - Instagram

 

 

Le 6 lady

Esterno, interno, con ali, anatomico: che confusione!

Giu 09, 2016 / White

I consigli utili per scegliere gli assorbenti più adatti alle esigenze di una teenager alle prese con i primi flussi mestruali.

Leggi tutto
  • Iscriviti al programma!

  • Iscriviti al programma!

Seguimi sui social!

 

Lo sapevi che…?

La celiachia può ostacolare il concepimento

Quando un bimbo non arriva, una delle cause potrebbe essere la celiachia, cioè un'intolleranza permanente al glutine presente nel frumento, nell’orzo, nella segale e nel farro. Non è ancora chiara la connessione, ma i dati dicono che, nelle pazienti con sterilità senza causa nota, la prevalenza della celiachia è di gran lunga maggiore rispetto alla popolazione generale: 4-8% (fonte AIC). Nelle donne celiache che non sanno di esserlo, e che non hanno escluso il glutine dalla dieta, si ha un accorciamento della durata della vita fertile e si manifestano con maggiore frequenza alterazioni del ciclo mestruale e lunghi periodi di amenorrea, fattori che mal si conciliano con il concepimento.

Cistiset Advance