Gli dico che mi piace o faccio la distaccata?

Si chiama Roberto, ha un anno più di me e mi piace un sacco! Ma non so come comportarmi… Mi butto subito o devo farlo ingelosire?

 

White

Credo di aver avuto il mio primo colpo di fulmine: la prima volta che l’ho visto ho sentito come se il tempo si fosse fermato intorno a me e ci fossimo solo io e lui. E’ successo due settimane fa, lui è il figlio di una coppia di amici dei miei genitori, anzi, in realtà è una specie di figliastro perché l’amico dei miei genitori è un signore che si è separato dalla prima moglie e Roberto è il figlio della nuova compagna… E’ un po’ complicato ma chi se ne importa. L’importante è che ora mi sveglio pensando a lui e vado a dormire sperando di sognarlo.

 

Sono talmente sulle nuvole che a volte, quando qualcuno mi parla, non sento neppure cosa mi dice… Insomma, cammino tre metri sopra al cielo. E’ strano perché ancora non è successo nulla, nel senso che sì, ci siamo scambiati i numeri, ci sentiamo sui social e su whatsapp ma più che altro per scambiare foto e video che ci piacciono o cose divertenti insomma, siamo amici.

 

Con Roby parliamo anche di cose più importanti, ad esempio del rapporto con i nostri genitori, lui mi racconta delle difficoltà che ha avuto ad accettare il divorzio dei suoi, io del conflitto continuo con mia madre, ci confidiamo molto su queste cose. A volte fa battute, oppure mette un sacco di faccine con i baci quando chattiamo, ma non so bene come interpretare questi messaggi, anche perché è la prima volta che provo un sentimento così forte e non ho esperienza.

 

Così ho deciso di confidarmi la mia amica del cuore, Giorgia, che sa tutto della mia vita. Lei ha già avuto qualche ragazzo, quindi ne capisce sicuramente più di me. Le ho parlato di Roberto, le ho fatto vedere le sue foto su facebook e le chat, e lei mi ha detto la sua:

 

Sembra abbastanza preso, ma è meglio se non ti butti subito, cioè, evita di fargli capire che ti piace perché poi rischi che ti prenda in giro! Devi farlo ingelosire, così lo costringi a esporsi, a fare il primo passo…

 

A me Roby non sembra il tipo che si prende gioco delle ragazze, è sempre così carino e gentile. E poi, con chi lo faccio ingelosire? Non saprei come fare, dovrei fare la carina con altri ragazzi e non ne conosco nessuno che vada bene, poi potrebbero fraintendere. Sono davvero indecisa su come comportarmi. Faccio come mi consiglia Giorgia, e provo a staccarmi un po’, ogni tanto non rispondo ai suoi messaggi e cerco di fare amicizia con altri ragazzi, anche se non mi interessano, o seguo il mio cuore?

 

E’ un dilemma! Esiste un modo giusto per comportarsi in questi casi? A me sembra che sia tutto molto complicato, e che sarebbe meglio avere il libretto delle istruzioni: come faccio a capire se a Roberto piaccio solo come amica o anche come ragazza? E se poi faccio la figura di quella che gli muore dietro?

 

Giorgia è più esperta di me, ma non sono sicura che i suoi consigli siano giusti in questo caso. Ho letto alcune risposte su una rivista che compra sempre mia mamma, dove c’è una rubrica tipo posta del cuore. Una ragazza chiedeva come fare a capire se il tipo di cui era innamorata la ricambiasse. Il consiglio era completamente diverso da quello di Giorgia: secondo la giornalista che rispondeva, quella ragazza avrebbe dovuto semplicemente essere spontanea e le cose sarebbero venute da sé.

Sarà vero? Devo fare anche io così? Lanciargli dei messaggi più espliciti? Magari anche lui vorrebbe farlo, e ha paura che io mi tiri indietro. Uffa com’è complicato l’amore. Però è bellissimo! :)

Le 6 lady

Una vera amica vale un tesoro

Nov 14, 2016 / White

Lui, lei, l’altra. E se l’altra fosse la tua migliore amica? E se alla fine scoprissi che era tutto un equivoco?

Leggi tutto
  • Iscriviti al programma!

Entra nella community!

Instagram

 

Lo sapevi che…?

pH vaginale? Meglio acido

Il pH misura il grado di acidità (da 0 a 7) o di basicità (da 7 a 14) dei liquidi biologici e dei tessuti. In età fertile il pH vaginale è acido, cioè compreso tra 4,5 e 5. Gli ormoni estrogeni stimolano infatti la produzione di glicogeno, uno zucchero che viene trasformato dalla flora batterica in acido lattico, sostanza che mantiene stabile il pH. L'acidità è importantissima per il benessere dell'ecosistema vaginale: in queste condizioni, infatti, i germi patogeni non riescono a moltiplicarsi, con minore probabilità di sviluppare infezioni intime. Può bastare un prodotto sbagliato per alzare l'acidità delle mucose genitali, indebolire i lattobacilli e spianare la strada ai germi patogeni.

Cistiset Advance