Gli 8 cibi da evitare per il benessere delle vie urinarie

La salute passa anche dalla tavola e alcuni cibi possono essere causa o soluzione di alcuni problemi. Scopri con noi quali sono gli alimenti irritanti per le vie urinarie.

 

Le vie urinarie sono più resistenti di quanto immaginiamo. Ogni giorno sono a contatto con le sostanze di scarto che vengono filtrate ed eliminate dal nostro corpo. Per questa ragione reni, ureteri, vescica e uretra sono rivestite internamente da mucose robuste e ben vascolarizzate in tenuta “sterile”. Cosa significa sterile? Le vie urinarie non ospitano quei batteri o funghi buoni che troviamo, invece, nell’intestino o nelle parti intime femminili con azione protettiva dalle infezioni.  Questo perché l’ambiente delle vie urinarie è acido e rende difficile la moltiplicazione dei batteri, oltre al fatto che la vescica continua a svuotarsi eliminando urina e i batteri in essa contenuti attraverso l’uretra.

Se il naturale equilibrio delle vie urinarie si altera, allora batteri e funghi si moltiplicano e risalgono dall’uretra fino alla vescica dando origine a focolai infettivi. Le infezioni delle vie urinarie una volta che si presentano sono un po’ difficili da debellare e tendono a ripresentarsi anche più volte in un anno, e questo è sempre un segnale poco incoraggiante che ci informa di come, evidentemente, le vie urinarie sono diventate più fragili e vulnerabili agli attacchi di batteri e funghi nocivi.

 

 

Quando la cistite è invitata a cena

Forse, senza volere, anche noi abbiamo adottato delle abitudini poco salutari che favoriscono la comparsa e il ripresentarsi delle infezioni alle basse vie urinarie. Questi disturbi non sono gravi ma sono molto fastidiosi nonché imbarazzanti. Senza contare che esiste sempre la possibilità che, se mal curate, le infezioni alle vie urinarie possano estendersi fino ai reni e questo diventerebbe un grosso problema.

Tra le cattive abitudini che aprono la strada a batteri e funghi nocivi ci sono anche le scelte alimentari sbagliate. Esistono, infatti, alimenti dannosi per la salute e l’integrità della vescica e delle vie urinarie. Si tratta di cibi che contribuiscono ad aumentare l’irritazione e l’esposizione agli attacchi infettivi. Un po’ quello che accade all’interno del nostro stomaco quando ci viene la gastrite. Quali sono i principali cibi nemici delle nostre vie urinarie?

  1. Pomodori e alimenti che lo contengono, perché contribuiscono a irritare i rivestimenti interni delle vie urinarie.
  2. Salame, insaccati e alimenti molto grassi, che risultano difficili da digerire e aumentano i fastidi legati all’infiammazione delle vie urinarie.
  3. Latte vaccino, perché anche questo alimento è ricco di grassi.
  4. Spezie, che aumentano la sensazione di bruciore.
  5. Caffè, tè e bevande che contengono caffeina, un eccitante dall’azione irritante e infiammatoria.
  6. Bevande alcoliche, perché irritano i rivestimenti interni di vescica e vie urinarie.
  7. Dolci ricchi di zuccheri e cioccolato, perché favoriscono la crescita batterica.
  8. Farine bianche raffinate e prodotti lievitati come pane e pizza, che contribuiscono ad aumentare l’infiammazione.

 

 

Tutti questi cibi sono di consumo comune ed eliminarli dalla dieta potrebbe risultare difficile, ma in realtà è solo questione di abitudine!

 

Come combattere le infezioni delle vie urinarie a tavola?

Basta creare un programma dietetico equilibrato per ridurre i cibi irritanti e aumentare gli alimenti con un effetto protettivo. Quindi, metti in tavola:

  • Tanta acqua! Bere acqua diluisce le urine e permette l’eliminazione dei batteri.
  • Sostituisci il caffè con tisane alle erbe e tè verde.
  • Scegliere la cottura al vapore! Le verdure cotte con questo metodo sono più digeribili e aiutano a liberarsi da fastidiosi ospiti delle vie urinarie. Come condimento preferire l’olio extravergine d’oliva a sale, burro e spezie.
  • Tanta verdura e frutta come lattuga, finocchi, carote, mirtilli, uva, more e fragole che hanno un’azione coadiuvante nel trattamento delle infezioni alle vie urinarie. I mirtilli rossi, in particolare, contrastano la crescita dei batteri perché gli impediscono di aderire alle pareti delle vie urinarie. Anguria, melone e pere sono frutti diuretici, perché aumentano la minzione, meglio approfittare soprattutto nei periodi estivi dove l’anguria si può consumare sotto il sole e in compagnia!
  • Yogurt, perché ricco di fermenti lattici che aiutano a ristabilire la flora intestinale e intima per una maggiore difesa dalle infezioni.
  • Cereali integrali e legumi per aumentare la regolarità intestinale.

Se sei soggetta a infezioni delle vie urinarie, dovresti stare più attenta alle scelte alimentari, operandole non solo in base ai gusti e ai costi, ma anche e soprattutto tenendo a mente il benessere delle vie urinarie, perché per la salute qualche sacrificio a tavola vale sempre la pena di farlo!

  • Iscriviti al programma!

mese del benessere intimo

 

Lo sapevi che…?

La clamidia: nemico numero uno della fertilità femminile

La fertilità femminile è minacciata non solo dall'avanzare dell’età in cui diventano mamme per la prima volta, ma anche dall’inquinamento ambientale, dagli stili di vita scorretti, da malattie come l’endometriosi e soprattutto da infezioni sessualmente trasmesse, come la clamidia. Questa è aumentata  drasticamente nelle giovanissime negli ultimi anni, ed è la principale causa di lesione dell’endometrio e delle tube. Spesso, purtroppo, la diagnosi arriva solo quando la cicogna non arriva. Ed è già troppo tardi. Ecco perché devi ricordarti di sottoporti ai controlli periodici dal ginecologo. Fallo per te, per la tua salute intima e perché, oggi o domani, possa avverarsi il tuo desiderio di maternità!

Cistiset Advance
Ti piacerebbe ricevere
un consulto gratuito
per un PROBLEMA INTIMO?