8 segreti per ritrovare l’intesa con il partner

I consigli per riaccendere la fiamma del desiderio dopo tanti anni insieme, riscoprire la passione e ottenere una vita sessuale soddisfacente come una volta.

Violet

Eri convinta che non sarebbe mai successo, che tu e il tuo partner avreste coltivato la vostra relazione come si cura una piantina delicata, soffiando sulla fiamma del reciproco desiderio ogni volta che sarebbe stato necessario, fino a farla divampare forte e luminosa come in principio. Vi eravate giurati fedeltà, sincerità, tenerezza, mutuo supporto ma, soprattutto, tanta passione. Perché si sa che il sesso in una coppia è fondamentale, rappresenta il modo più gratificante e completo per sentirsi uniti, donarsi e comunicare con il corpo ciò che le parole non possono fare. Poi, un giorno, vi siete accorti che era capitato anche a voi. Quello che succede a tutte le coppie che stanno insieme da tanti anni. Non vi cercavate più. Non vi toccavate più. Non vi desideravate più.

E vi siete posti quella domanda così scomoda ma così onesta: l’amore è finito?

Con un sospiro di sollievo vi siete anche risposti: no, l’amore non è finito, ma scorre silenziosamente tra i gesti affettuosi alla mattina, quando sorseggiate il primo caffè del giorno, negli sguardi d’intesa che vi scambiate quando siete in mezzo agli altri, nella perfetta sincronia dei gesti in bagno, nella delicatezza con cui cercate di non svegliarvi quando uno dorme ancora e l’altro deve già alzarsi. Nella preoccupazione per un malessere improvviso, nella premura con cui preparate un pranzo appetitoso per festeggiare un anniversario, o un rientro dopo un breve viaggio. Sapete tutto l’una dell’altro, avete visto di lui o di lei, il meglio e il peggio, avendoli entrambi cari. Vi amate, e non ci sono dubbi.

Ma non fate più l’amore. E quando lo fate, è come non farlo, tanto quell’atto è diventato meccanico.

Cosa è successo? Perché e dove si è persa quella spinta verso il corpo dell’altro che tanto vi faceva emozionare? Se lo chiede anche Veronica, sposata con Dario da tanti anni.

Il “non detto” è il primo grosso ostacolo al fluire del desiderio nelle coppie di vecchia data. Ma non è l’unico. Altri sono la mancanza di fantasia, il farsi prendere dalla routine, il dare sempre troppo spazio al superfluo, dimenticando che l’intesa con il partner, le effusioni e le dimostrazioni fisiche di affetto sono il sale di una relazione, e non una dimensione trascurabile. Anche se razionalmente tutte queste cose le sapete, nella vita di ogni giorno tendete a dimenticarle, perché è più facile così. Ed ecco che sopraggiunge la tentazione di cercare fuori quello che, in realtà, dovreste ritrovare in casa.

Vediamo allora qualche semplice consiglio per rinverdire la fiamma del desiderio e ritrovarvi innamorati e complici anche dopo anni di unione, i figli e gli alti e bassi che ogni rapporto di vero amore porta inevitabilmente con sé:

  1. Dai un cambio deciso al tuo look. E’ sicuramente un buon sistema per stimolare la fantasia del tuo partner. Fai una dieta se devi perdere qualche chilo, prenota una seduta dall’estetista, rinfresca il taglio di capelli o modificalo del tutto, fai shopping: sono cose che a una come te magari vengono già spontanee, perché ami essere a tuo agio con il tuo corpo. Meglio! Però fallo non solo per te, ma per entrambi
  2. Osa. Osare può voler dire molte cose: dal proporgli di andare insieme in un sexy shop e scegliere qualche strumento di piacere che non avresti mai pensato di usare, all’organizzare una serata hot in cui i giochi di ruolo ribaltino la vostra routine sessuale
  3. Raccontagli le tue fantasie. Prova a farlo a letto, magari al buio se ti senti imbarazzata. Una buona alternativa può essere quella di scrivergli dei messaggi piccanti durante la giornata, quando sei al lavoro, oppure far trovare “per caso” dei biglietti hot nelle sue tasche
  4. Trovate il tempo per ritrovarvi da soli. Magari prendi proprio tu l’iniziativa, organizzando una piacevole cena a lume di candela o prenotando una serata speciale alle terme o un weekend in un B&B anche solo per una notte. Usa questo tempo per comunicare a cuore aperto i dubbi, i timori, le paure e le aspettative che hai nei suoi riguardi. Chiedi a lui di fare lo stesso. Svelatevi, spiegatevi, chiedete, siate onesti, “tirate” fuori tutto, scusatevi o arrabbiatevi se necessario, esprimetevi, siate voi stessi. Gettate le basi per rinnovare le promesse di un tempo
  5. Provate il Kamasutra. Non pensate neppure per un momento di essere troppo “vecchi” per certe posizioni. Acquistate l’edizione più sontuosa che trovate, con illustrazioni ricche e dettagliate e sfogliatelo insieme lasciandovi suggestionare liberamente
  6. Fate il bagno insieme. L’acqua è un meraviglioso attivatore dei sensi, ritagliatevi del tempo libero, senza impegni, figli o qualunque altro impedimento, e lasciatevi avvolgere dalla sua fluidità. “Usatela” per aumentare il godimento del contatto tra i vostri corpi
  7. Fate un corso di cucina insieme. Il cibo è eros, e cucinare insieme, pasticciando con gli ingredienti e lavorandoli a quattro mani può diventare un’esperienza molto sensuale. Stasera proponigli di fare un dolce in tandem, e magari, nel frattempo, togliti i vestiti…
  8. Iscrivetevi ad un corso di ballo. Ballando in coppia, cercando la sintonia dei movimenti e la sincronia dei passi, muovendovi all’unisono con la musica, sarà più facile riscoprire il ritmo della passione che scorre sottotraccia

IL CONSIGLIO DELLA GINECOLOGA

La Ginecologa

OGNI COPPIA HA LA SUA STORIA E I SUOI PROBLEMI, MA INDUBBIAMENTE IL CALO DEL DESIDERIO SESSUALE, PER LA DONNA, PUÒ DIPENDERE ANCHE DA UN USO CONTINUATIVO E PROLUNGATO NEL TEMPO DELLA PILLOLA ANTICONCEZIONALE, CHE PROVOCA UN APPIATTIMENTO DEI PICCHI DI PRODUZIONE ORMONALE. INOLTRE, A CAUSA DEI BASSI DOSAGGI ORMONALI CONTENUTI NELLE PILLOLE ATTUALI, I TESSUTI VENGONO POCO NUTRITI, SI RIDUCE LA PRODUZIONE DELLE SECREZIONI LUBRIFICANTI E IL RISULTATO POSSONO ESSERE DISTURBI COME IL PRURITO, LA SECCHEZZA FINO AL DOLORE DURANTE IL RAPPORTO SESSUALE. TUTTO QUESTO PUÒ SICURAMENTE INCIDERE SULLA VITA SESSUALE DELLA COPPIA.

Le 6 lady

Sarà la menopausa?

Mag 23, 2016 / Silver

Mestruazioni che saltano, pressione che sale, vampate: scopri i più comuni sintomi iniziali della menopausa.

Leggi tutto
  • Iscriviti al programma!

Entra nella community!

Instagram

mese del benessere intimo

 

Lo sapevi che…?

Macchie della pelle? Meglio non sottovalutarle

Sottoporsi a una visita dermatologica per far controllare nei e macchie sulla pelle è importante: una macchia, infatti, non sempre è solo un problema estetico. Si può trattare di una cheratosi: sono macchie scure benigne, ma che vanno tenute sotto controllo dal momento che con il tempo possono evolvere in tumore. Stesso discorso per i nei: per lo più si tratta di lesioni benigne che non devono preoccupare, ma in alcuni casi, sebbene rari, sono correlate ad un pericolo maggiore di incappare in un melanoma, il più noto dei tumori della pelle. Tra le principali caratteristiche di allarme, i nei “brutti” misurano 5-12 mm, hanno margini irregolari e mal definiti e si modificano nel tempo.

Cistiset Advance
Ti piacerebbe ricevere
un consulto gratuito
per un PROBLEMA INTIMO?